Cerca nel sito
Cerca nelle notizie
Home  |  News  |  Seniores
Seniores | 05 Dic 2017
CONDIVIDI:

US Roma Rugby – Unione Rugby Capitolina Cadetta 8-3 (4-1)

Importante vittoria dell’US Roma Rugby che supera in casa la capolista del girone e mette in cascina quattro punti preziosi per il passaggio del turno.
US Roma Rugby 2017/2018

La gara era molto sentita dai ragazzi di coach Mannucci, desiderosi di riscattare la sconfitta rimediata nella gara d’andata e di confermare quanto di buono avevano fatto vedere a Civitacastellana nell’ultimo match giocato prima della lunga sosta per gli impegni della nazionale. Fortunamente, l’emozione della vigilia non ha giocato brutti scherzi, trasformandosi anzi in quel genere di tensione agonistica che, se ben indirizzata, può rivelarsi un arma in più nelle partite decisive.


La gara inizia in salita per l’US Roma Rugby che parte subito in svantaggio per un calcio di punizione trasformato dagli ospiti. I 3 punti realizzati dal calciatore avversario restano tuttavia gli unici subiti in tutta la partita, grazie a un’ottima prova difensiva e a due errori dalla piazzola del mediano d’apertura della Capitolina.

Il primo tempo è giocato a buon ritmo da entrambe le squadre e a tratti si vedono anche giocate degne di un campionato di livello superiore. L’US non ci sta a chiudere in svantaggio la prima frazione di gioco e proprio allo scadere riesce a marcare una meta con Piersanti al termine di una serie impressionante di maul avanzanti e percussioni nei pressi della linea di meta avversaria.


Il secondo tempo si gioca a ritmi molto più lenti, con numerosi errori da entrambe le parti. La qualità del gioco ne risente inevitabilmente, ma la tensione agonistica resta alta e gli spettatori non hanno certo di che annoiarsi. Gli ussini difendono il risultato dagli attacchi avversari, il calcio di punizione trasformato dall’esordiente Cellucci permette di allungare il distacco e al triplice fischio finale può finalmente esplodere la gioia dei giocatori e dei sostenitori gialloblu per una vittoria sofferta, ma senza dubbio meritata.


Non c’è tempo però per adagiarsi sugli allori. Domenica prossima i ragazzi di coach Mannucci sono chiamati a un’altra prova importante con la Polisportiva L’Aquila, diretta concorrente per il passaggio del turno. Passata la sbornia per la vittoria, occorre subito rimettersi al lavoro.


Da segnalare, tra le note positive della giornata, altri due esordi: giocano la loro prima partita in maglia gialloblu il pilone Mirko Pettinari, giocatore di esperienza con un passato in Eccellenza nelle fila di Calvisano, Lazio, Fiamme Oro e Venezia, e il giovane Filippo Cellucci, cresciuto nelle giovanili del CUS Roma come la gran parte dei giocatori della rosa ussina.

US Roma Rugby: Corradini, Cavazza (Cellucci), Caracciolo, Napolitano, Giovannini, Manzo, Salsano (Pettinelli Gio.), Pettinelli Gia., Stella (Del Vico), Piersanti, Scaletta (Coscarella), De Candia, Mazzucchelli (Pettinari), De Rossi, Veraldi

A disposizione: Curti  Allenatore: Mannucci

@usromarugbysocial
Vedi altre news

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter
I Partner

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più